1987/88

Terza stagione consecutiva caratterizzata da una penalizzazione per il calcioscommesse, 5 punti che risulteranno decisivi per la discesa in C1. Seconda annata per Adidas, a cui si aggiunge lo sponsor commerciale Modiano. Anno molto intenso dal punto di vista collezionistico, si termina la stagione senza l’alabarda stilizzata, il famoso “Cocal”, disperata mossa scaramantica del presidente De Riù che non basterà ad evitare la retrocessione. Vengono utilizzate anche due versioni della divisa bianca, una con simbolo Adidas nero e trama rigata, l’altra con il logo Adidas rosso e trama a scacchi. Molto particolare il modello rosso con righe trasversali usato soltanto in amichevole.

1.Sponsor Tecnico: ADIDAS. Sponsor Commerciale: MODIANO.

Nelle prime due immagini Franco Causio (a manica lunga) ed i difensori Costantini e Cerone (a manica corta) davanti a Rino Gandini nella trasferta di Parma (0-0). Nelle altre due foto si vede proprio il numero 6 Ersilio Cerone a colloquio con l’arbitro e dopo un’esultanza sulla copertina del giornale locale “Trieste Sport”.

   

2.Sponsor Tecnico: ADIDAS. Sponsor Commerciale: MODIANO.

Nella prima immagine due campioni del mondo contro, in Triestina-Piacenza 0-1 dove si sfidarono Franco Causio e Claudio Gentile. Nella seconda foto, capitan Costantini viene portato fuori a braccia dopo un infortunio.

3.Sponsor Tecnico: ADIDAS. Sponsor Commerciale: MODIANO.

Nelle foto d’inizio stagione, Maurizio Costantini e Franco De Falco posano per le foto di rito d’inizio stagione con questa maglia che poi verrà utilizzata soltanto in gare amichevoli. Si può notare come il simbolo Adidas non si trovava sempre alla stessa altezza, ma cambiava da maglia a maglia.

4.Sponsor Tecnico: ADIDAS. Sponsor Commerciale: MODIANO.

Nella foto si vede Strappa (con maglia a manica corta) che affronta un giovanissimo Giancarlo Marocchi nella trasferta di Bologna persa per 4-2.

5.Sponsor Tecnico: ADIDAS. Sponsor Commerciale: MODIANO.

Nelle foto due immagini di Ersilio Cerone e dell’elegantissimo numero 10 Franco Causio. Tale modello venne usato soltanto in poche trasferte del periodo invernale.

6.Sponsor Tecnico: ADIDAS. Sponsor Commerciale: MODIANO.

Nelle due prime splendide immagini ricevute da Luca Feroleto di Catanzaro, una fase della trasferta calabrese terminata 0-0 ed Edi Bivi assieme al capitano Massimo Palanca (che al 90′ sbaglierà un calcio di rigore). In questa partita la maglia numero 9 è stata indossata da Gianfranco Cinello.

Nella foto in bianco e nero invece si vede Franco Causio nella trasferta di Vicenza, in cui la Triestina scese in campo in maglia verde.