1993/94

L’ultima annata di Raffaele De Riù come presidente è caratterizzata dalla vittoria dell’unico trofeo della storia, la Coppa Italia di serie C, ma si conclude col fallimento della società, che dovrà ripartire dal Campionato Nazionale Dilettanti. Ultima stagione con sponsor tecnico ABM, le maglie sono le stesse del 1992/93, su cui viene applicato lo sponsor commerciale D+F+S, azienda di vendita all’ingrosso di frutta e verdura. Le mute vengono numerate fino al 20, ma da regolamento in panchina possono accomodarsi soltanto 6 riserve (che saliranno ad 8 nel 1996).

1.Sponsor Tecnico: ABM. Sponsor Commerciale: D+F+S. Calciatore: CERONE.

Nelle immagini,la squadra schierata per la foto di rito in una partita in trasferta, Ersilio Cerone e Mauro Milanese (0-0 contro la Pro Sesto) in azione al Rocco.

2.Sponsor Tecnico: ABM. Sponsor Commerciale: D+F+S.

3.Sponsor Tecnico: ABM. Sponsor Commerciale: D+F+S.

La versione verde è stata utilizzata anche nella finale di ritorno a Perugia il 12 maggio 1994. Dopo l’1-1 (reti di Conca e Cornacchini) del Rocco, la Triestina impatta 2-2 (reti alabardate di Danelutti e Soncin) contro la squadra di Ilario Castagner e vince la coppa Italia di serie C. Nelle foto gentilmente concesse da Roberto Settonce, tre istantanee della sfida in terra umbra, in cui la maglia numero 8 è indossata da Antonio Terraciano.