2003/04

La seconda stagione di serie B riparte dalla delusione della mancata promozione dell’anno prima, con molti giovani in prestito dalle grandi squadre (Mantovani, Ferronetti e Aquilani su tutti), ma non si va oltre ad un anonimo decimo posto. Asics ripropone le stesse maglie del primo anno di serie B, anche questa stagione inizia senza sponsor commerciale. Nel corso dell’anno, fanno la loro apparizione San Marco Imaging, una delle aziende del Presidentissimo Amilcare Berti, e Trieste Expo 2008 Challenge, per pubblicizzare la candidatura della città giuliana ad ospitare l’Esposizione Universale. I numeri sono soltanto in plastichina, mentre vengono sfoggiate tre diverse toppe di Lega: quelle riciclate dall’anno prima; un modello usato soltanto tra la fine del 2003 ed inizio 2004 (che si può vedere sulla maglia del portiere Riato) ed infine quelle nuove in materiale Lextra. Su alcune maglie è possibile trovare la nuova toppa sopra la vecchia, che essendo cucita era di difficile rimozione. Curiosità sulla maglia bianca sponsorizzata San Marco Imaging: esistono due versioni, in quanto Berti volle abbandonare quella riportante il logo dello sponsor per rendere più grande la scritta. La prima casacca della stagione è quella dell’amichevole Triestina-Udinese dell’agosto 2003, vinta dall’Unione con l’ultimo gol in maglia alabardata della bandiera Mirko Gubellini. Per questa occasione, vennero applicati alle divise un formato di numeri mai più usato durante l’anno.

1.Sponsor Tecnico: ASICS. Sponsor Commerciale: Calciatore: PRINCIVALLI. Partita: Triestina – Udinese 1-0 09/08/03

Nelle varie immagini, Alberto Aquilani affrontato da Marek Jankulovski, Matteo Beretta tra due difensori bianconeri, Jehad Muntasser in una spettacolare rovesciata sotto il settore occupato dai tifosi ospiti, l’esultanza dopo il gol vittoria di Mirko Gubellini (ultima rete in alabardato) ed un primo piano proprio di Nicola Princivalli.

 

2.Sponsor Tecnico: ASICS. Sponsor Commerciale: Calciatore: MANTOVANI.

Nelle prime due foto, Andrea Mantovani mentre stacca di testa in area avversaria e poi contro Ferrarese nella partita contro la Ternana. Nei due ritagli di giornale lo si vede contro Messina e Venezia al Rocco.

3.Sponsor Tecnico: ASICS. Sponsor Commerciale: SAN MARCO IMAGING. Calciatore: AQUILANI.

Nelle immagini due istantanee di Alberto Aquilani (con maglia a manica lunga) contro Messina (1-1 con reti di Mantovani e Zaniolo) e nella trasferta di Como (0-0). Per il centrocampista romano 41 presenze e 4 reti a Trieste.

 

4.Sponsor Tecnico: ASICS. Sponsor Commerciale: TRIESTE EXPO 2008. Calciatore: RIGONI.

Nelle immagini, la squadra schierata prima del fischio d’inizio e due momenti di Marco Rigoni in azione, nella prima foto contro il Torino (1-0 gol vittoria di Moscardelli) mentre affronta capitan De Ascentis e di spalle in un match casalingo con maglia senza sponsor.

5.Sponsor Tecnico: ASICS. Sponsor Commerciale: Calciatore: MAGONI.

La Triestina utilizza la maglia bianca senza sponsor in cinque partite, Oscar Magoni scende in campo soltanto a Firenze e Genova. Proprio contro i rossoblu (2-2 risultato finale con seconda rete per gli alabardati di Moscardelli) segna la sua unica rete in alabardato in 13 partite, prima della cessione al Ravenna in C2 di gennaio 2014. Nelle immagini due momenti della gara di Marassi e di quella a Firenze (nella prima anticipa l’egiziano Hany Said sotto lo sguardo attento di Pietro Sportillo).

 

6.Sponsor Tecnico: ASICS. Sponsor Commerciale: SAN MARCO IMAGING. Calciatore: NOSELLI.

La squadra utilizza questa prima versione della maglia bianca San Marco Imaging (con simbolo) nelle tre trasferte di Avellino, Salerno e Palermo. Alessandro Noselli scende in campo soltanto in Irpinia negli ultimi 20 minuti (in tutta la stagione collezionerà soltanto 17 presenze ed una rete, proprio nella partita d’andata al Rocco contro i biancoverdi). Nelle immagini, due istantanee della trasferta di Avellino (Bega contro l’ex rossonero Kutuzov e Muntasser con alle spalle Nocerino, alla prima stagione tra i professionisti), due foto della partita del 29 maggio 2004 a Palermo (i rosanero vincono 3-1 con doppietta di Luca Toni e volano in serie A) ed un primo piano di Denis Godeas a Salerno (2-2 con doppietta di Eder Baù entrato ad inizio secondo tempo al posto di Andrea Boscolo).

7.Sponsor Tecnico: ASICS. Sponsor Commerciale: SAN MARCO IMAGING. Calciatore: RIGONI.

Su questa seconda versione utilizzata soltanto nelle trasferte di Terni, Cagliari e Palermo viene eliminato il simbolo ed ingrandita la scritta dello sponsor. Nelle due immagini, Andrea Parola contro la Ternana affrontato dall’ex alabardato Riccardo Zampagna e Marco Pecorari a Palermo mentre strattona il futuro campione del mondo Luca Toni.

8.Sponsor Tecnico: ASICS. Sponsor Commerciale: Calciatore: RIGONI.

La maglia blu senza sponsor viene indossata soltanto nelle trasferte di Bari e Piacenza (due sconfitte). Nelle prime immagini due momenti della gara del San Nicola: proprio Marco Rigoni affrontato da Nicolas Cordova, Morris Molinari (che indossa la numero 9, particolarità per il difensore che a gennaio scenderà in C1 alla Reggiana dopo solo 8 presenze a Trieste) che stacca di testa con Gionatha Spinesi. Nell’ultima foto, Denis Godeas a Piacenza.

 

9.Sponsor Tecnico: ASICS. Sponsor Commerciale: SAN MARCO IMAGING. Calciatore: BAU’.

Modello utilizzato soltanto nella trasferta di Vicenza (1-1 con rete di Pecorari al 49′ del secondo tempo), Eder Baù entra al 13′ del secondo tempo per sostituire Noselli. Nelle immagini, il vantaggio di Schwoch al 43′ del secondo tempo,l’esultanza alabardata con alle spalle lo spicchio del Menti riservato agli ospiti (si riconoscono Andrea Mantovani ed Andrea Federici di spalle con la maglia n.14) e Jehad Muntasser sulla fascia.

10.Sponsor Tecnico: ASICS. Sponsor Commerciale: Calciatore: RIATO.

Maglia mai utilizzata in partita, Nicola Riato in maglia alabardata gioca soltanto 35 minuti nell’ultima partita a Venezia (sconfitta per 1-0 con rete di Paolino Poggi) subentrando ad Andrea Campagnolo, con la maglia grigia sponsorizzata San Marco Imaging, come si può vedere dal ritaglio di giornale. Nelle altre due foto, l’estremo difensore nella foto d’inizio anno (con la maglia 2002/2003) e Andrea Pinzan con questa toppa utilizzata soltanto per pochi mesi prima del passaggio alle Lextra sponsorizzate TIM.